Daniela Ciriello

Daniela Ciriello

Daniela Ciriello è nata a Bari. Ha frequentato la scuola di Fotografia e Cinematografia F. Project del capoluogo pugliese. Attraverso i suoi servizi fotografici cerca di valorizzare e promuovere i talenti, gli eventi e le risorse dell’ambiente. Con i Reportage sulla realtà del territorio cerca sempre di evidenziare e sensibilizzare la comunità tutta a un approccio costruttivo verso il disagio sociale. Molti suoi scatti sono presenti su riviste e libri. Nel 2013 ha ricevuto un riconoscimento per l’esposizione dal titolo: “IL SUD nella REALTA’ delle TONALITA’ EMOTIVE”.

Il progetto fotografico: “Simpaticamente Autistico” è stato molto apprezzato per la sua chiave di lettura positiva sulla Sindrome Autistica. Il suo lavoro Donna in Oggetto esposto per la prima volta a Bologna (Marzo 2015) è un racconto di immagini dense sulla violenza psicologica che la Donna subisce e nasconde in gabbie di silenzio. Nel 2016 per la Falvision editore è stato pubblicato il progetto fotografico: “Tasselli in macchia arsa e sfumature di contrasto”, ovvero un racconto per immagini sulla natura poetica e selvaggia della Puglia con le sue contraddizioni. Ad Aprile 2016 a Parma ha inaugurato la mostra: “Gli Studenti dell’Università di Parma” , progetto realizzato in cooperazione con Chiara Samugheo. In Ottobre ha esposto a Krasnodar, nell’ambito del Festival internazionale Photovisa, quale ambasciatrice della fotografia italiana in Russia.